Area Legale

IN QUESTA AREA NON SI DANNO PARERI LEGALI MA SI FORNISCONO INDICAZIONI CHE VANNO COMUNQUE VERIFICATE CON ESPERTI DEL SETTORE. 

Ogni giorno riceviamo tante domande alle quali cerchiamo di rispondere velocemente. Prima di porci una domanda verifica che non sia stata già posta da un altro utente: forse abbiamo già dato la risposta che cerchi!

Legale

Esenzione per infezione da hiv. Mi è stata richiesta dal reparto dove lavoro ma sono molto restio nel farla. Vorrei sapere chi può accedere a tali informazioni? Sono domiciliato a Roma ma ho la residenza in una città del sud e non voglio che la Asl della mia città venga a conoscenza di questi dati cosi privati ovvero la mia Asl di appartenenza visionerà ugualmente l”esenzione anche se io la richiedo qui a Roma? -E’ possibile che arrivi alla mia residenza qualche comunicazione via posta riguardante l”esenzione?

L’art.5, prima comma della legge 135/95 sulla prevenzione e lotta contro l’AIDS, prevede che gli operatori sanitari che nell’esercizio della loro attività vengano a conscenza di un caso di AIDS sono tenuti ad osservare tutte le misure occorrenti per la tutela della riservatezza della persona assistita. Quindi la legge tutela il diritto alla privacy delle persone sieropositive. Per maggiori dettagli su casi specifici, può essere contattata la sede di Anlaids Lazio che fornirà i contatti utili per approfondimenti.

Legale

Un operatore sanitario, che lavori all’interno del Servizio Sanitario Nazionale, può rifiutarsi di assistere un sieropositivo o un malato di AIDS?

No, perchè alla persona sieropositiva o malata di AIDS, deve essere offerta tutta l’assistenza e le cure necessarie come per qualsiasi altra persona residente sul territorio italiano.

Legale

Una persona contagiata da Hiv e malata di AIDS può essere licenziata per tale motivo?

No, non può essere licenziata, come indica l’articolo 5, comma 5 della Legge n. 135 dell’8 giugno 1990.

Legale

Sono da due anni affetto da hiv. Volevo informazioni per avere la pensione di invalidità. Ho fatto la domanda all’INPS e avrò la visita il 24/02/21. Varrei sapere come funziona la visita.

Una volta fatta la domanda, la persona viene convocata presso la sede INPS di residenza e quindi sottoposta a visita da parte di un medico INPS il quale acquisisce la documentazione specialistica che viene prodotta e quindi esprime un giudizio.

Legale

Vorrei sapere se esiste una legge che costringe la persona sieropositiva a curarsi? Oppure la scelta è personale e da concordare con medico e infettivologo? Grazie

Non esistono leggi che costringano le persone a curarsi. Ad ogni modo, prendersi cura di sè dovrebbe essere una scelta consapevole e opportuna.

Legale

Se io sono a conoscenza (oppure ho il semplice sospetto) del fatto che una prostituta abbia una malattia sessualmente trasmissibile e lo dico ad altre persone per metterle in guardia, commetto un reato?

Si tratterebbe di una violazione del diritto alla privacy. Le informazioni relative allo stato di salute di una persona sono definiti dalla legge sulla privacy dati personali “sensibili”. In particolare, l’articolo 9 del GPDR ci dice che i dati particolari (ex-sensibili) non devono essere trattati – salvo consenso esplicito dell’interessato o in caso di necessità per assolvere ad alcuni obblighi ben codificati – e ci dice anche quali sono: l’origine razziale o etnica; le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche; l’appartenenza sindacale; i dati genetici e i dati biometrici intesi a identificare in modo univoco una persona fisica; i dati relativi alla salute o alla vita sessuale o all’orientamento sessuale della persona