Job Location

Quando va iniziata la terapia antivirale nella malattia da HIV -1?

Le linee guida del 2011 suggeriscono di iniziare la terapia con valori di CD4 < a 500/mm3 indipendentemente dalla replicazione virale. La terapia deve essere iniziata in tutte le persone sintomatiche. Nel 2012 si è registrata una tendenza ad iniziare la terapia in fase più precoce al fine di prevenire un danno immunologico irreversibile. Anche in questo caso l’andamento dei parametri immunovirologici è fondamentale e la terapia va personalizzata da medici esperti perché ogni paziente è un caso a sé. La terapia è anche raccomandata nell’infezione virale acuta, in caso di gravidanza e nella profilassi da esposizione al contagio virale. Ci sono tre opzioni terapeutiche: la prima con Atripla (efavirenz+tenofovir e emtricitabina), la seconda con Azatanavir o Duranavir con booster di Ritonavir, la terza utilizza un inibitore di integrasi (raltegravir). Il monitoraggio deve essere effettuato con impiego di marcatori immuno-virologici classici nelle mani di esperti.