• Le coppie sieropositive possono avere figli?
  • L’Herpes genitale è pericoloso in gravidanza?

 

– Le coppie sieropositive possono avere figli?

Sì. Nel caso si tratti della donna ad aver contratto l’infezione da HIV, è possibile diminuire il rischio di trasmissione dell’HIV al figlio attraverso terapia antiretrovirale (terapia materna antepartum ed intrapartum, profilassi antiretrovirale al neonato), parto cesareo elettivo, allattamento artificiale. In questo caso per evitare la trasmissione al partner maschile non infetto durante il concepimento, si utilizza l’inseminazione intrauterina.

Invece, se è il partner maschile HIV positivo si utilizza la metodica del lavaggio dello sperma (sperm washing). Tra l’altro, tale metodica riduce la possibilità di super-infezione quando i partner sono entrambi HIV positivi (Commissione Nazionale per la Lotta contro AIDS, ” Aggiornamento delle conoscenze sulla terapia dell’infezione da HIV, 2008).

Inoltre, nel nuovo testo delle Linee Guida della Legge n. 40 del 2004, pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30/04/2008, si specifica che possono accedere alle tecniche di riproduzione assistita anche le coppie in cui il partner di sesso maschile abbia l’infezione da HIV.

 

– L’Herpes genitale è pericoloso in gravidanza?

Si, il virus può essere trasmesso al bambino nell’utero o durante il passaggio nel canale del parto infetto. La possibilità di trasmettere l’Herpes da madre a figlio, è più alta se la prima infezione si verifica in prossimità del parto. In media il 50% dei bambini nati da madre con l’infezione iniziale si infettano con il virus dell’Herpes, mentre solo il 4% dei neonati con madri precedentemente infette da Herpes (non alla prima infezione), si infetta con il virus. L’infezione durante la gravidanza porta ad un aumento del rischio di aborto, diminuzione dello sviluppo del feto, e contrazioni premature. Di norma, se al momento del parto l’infezione erpetica è presente nella zona genitale, si decide per il taglio cesareo, per evitare la trasmissione dell’Herpes al bambino. Il 30-60% dei neonati infettati alla nascita può morire entro il primo mese. Quelli che sopravvivono possono avere serie complicazioni a lungo termine. Per prevenire la trasmissione ai propri figli, consigliamo alle donne in gravidanza di informare il loro medico di fiducia e prendere misure adeguate per prevenire l’infezione durante la gravidanza e il parto.