Rischio zero. Non c’è contagio sessuale da Hiv, il virus dell’Aids, anche quando un partner, in una coppia omosessuale (su queste è stato condotto il test) è sieropositivo. Anche se non usa il preservativo. Ma a un patto: che il partner sieropositivo sia trattato con farmaci antiretrovirali e non abbia particelle di virus nel circolo sanguigno. Lo dice una ricerca appena pubblicata su Lancet (si chiama Partner2). «Lo studio, condotto su un migliaio di coppie omosessuali in cui uno dei partner era sieropositivo, ma in cura con i farmaci, ha preso in considerazione oltre 76mila atti sessuali a rischio di trasmissione del virus – spiega Andrea Antinori, direttore dell’Unità Operativa Immunodeficienze Virali dell’Ospedale Spallanzani di Roma e fra gli autori dello studio -. Ebbene, non si sono verificati contagi se non in una quindicina di casi (ma le persone che hanno contratto il virus avevano “tradito”, cioè si erano contagiati facendo sesso al di fuori dei rapporti di coppia, ndr)».

Fonte: https://www.corriere.it/salute/malattie_infettive/19_maggio_03/hiv-terapia-puo-azzerare-sieropositivi-rischi-contagio-8e5665f6-6dcf-11e9-a640-9ee483a15261.shtml?fbclid=IwAR0vuayukV6YjgI5rSLbh_wjXW0qXtZSd-ddM3OvzgmA2xKYa86owR3VkFM&refresh_ce-cp