Progetto Facciamolo Rapido per la somministrazione del Test Rapido Salivare presso la sede di Anlaids Lazio.

Servizio attivo da Gennaio 2017, in collaborazione con la sede Nazionale di Anlaids e INMI Spallanzani.

In 18 mesi, sono stati svolti 38 incontri di tre ore ciascuno per un totale di 493 test rapidi HIV somministrati; mentre in 11 mesi sono stati svolti 19 incontri di tre ore per la somministrazione del test rapido HCv per un totale di 264 test effettuati.

Nel mese di Agosto, il servizio verrà sospeso e riprenderà a Settembre per la somministrazione del test rapido HIV.

Scegli sempre di sapere. E’ un atto di responsabilità per te stesso e per gli altri.

Leggi tutte le info cliccando su questo link: http://www.anlaidslazio.it/progetti/progetto-facciamolo-rapido/

L’infezione da Hiv, nel nostro Paese, è ormai considerata un’infezione cronica che lascia spazio a progetti di vita personali, lavorativi e familiari, compreso quello di diventare genitori. Non esiste ancora una cura in grado di guarire dall’Hiv ma, se l’infezione viene diagnosticata precocemente, le terapie antiretrovirali disponibili offrono un’aspettativa di vita paragonabile a quella della popolazione generale. In Italia è però altissima e in costante crescita la percentuale di diagnosi tardive: sono molte, dunque, le persone non consapevoli di aver contratto il virus e che arrivano al test Hiv in uno stato di salute già debilitato.
La diagnosi precoce offre importanti vantaggi: innanzitutto la possibilità per le persone con Hiv di ricevere adeguate cure, assistenza e sostegno; inoltre, la tempestiva consapevolezza di avere l’Hiv, offre alle persone la possibilità di prevenire il rischio di trasmettere il virus ad altri. È importante sapere che i benefici delle terapie antiretrovirali sono maggiori per chi inizia precocemente il trattamento; le terapie sono inoltre in grado di diminuire la capacità infettiva dell’Hiv rendendo estremamente improbabile la trasmissione del virus ad altre persone (U=U).
Per le persone che risultano Hiv negative, il test offre invece un vantaggio in termini di certezza e tranquillità. È importante perciò incrementare tutte quelle iniziative che favoriscono per un motivo o per un altro l’accesso ai test rapidi per la diagnosi delle infezioni a trasmissione sessuale.